lunedì 12 febbraio 2018

Plum-cake con cuore




Si, so che i cuoricini non sono proprio in centro, ma io adoro questo plum-cake e anche se dopo varie prove i cuoricini mi lievitano sempre io continuo a provarci !!!!
Buon San Valentino a tutti, iniziando la giornata con una colazione romantica 😍😍


Ingredienti:

150 g di farina di kamut + 1 cucchiaio
50 g di farina di riso integrale
200 g di zucchero
150 di succo di aranncia
la buccia grattugiata di 2 arance
130 g di olio di semi
3 uova
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
la punta di un cucchiaino di colorante rosso in polvere

- per la glassa di zucchero-
50 g di zucchero a velo
succo di limone
cuoricini di zucchero per decorare


Preparazione con il Bimby:

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale in quest'ordine: succo di arancia, buccia di arancia, olio di semi, uova,  vanillina, zucchero, farine (meno il cucchiaio in più) e il lievito. Azionare 1 minuto e 30 secondi velocità 6.
Versare circa 1/3 dell'impasto in una ciotola, aggiungere il colorante rosso e amalgamare bene.
Versare l'impasto rosso in una teglia rivestita di cartaforno e cuocere a 180° per 15 minuti circa.
Una volto cotto, con una formina a forma di cuore, ricavare tanti cuoricini che metteremo su una gratella a raffreddare.



Per evitare che i cuoricini si muovessero ho provato ad aggiungere un cucchiaio di farina nell'impasto rimasto ma evidentemente non è bastato 😕.
Foderare uno stampo da Plum-cake con cartaforno, nel fondo mettere 2 cucchiai di impasto e poi sistemare i cuoricini tutti in fila.




Versare il resto dell'impasto e infornare in forno caldo a 180-190° per circa 45 minuti.



Preparare la glassa con lo zucchero a velo e il succo di limone. Versarla sulla torta e  decorare con una pioggia di cuoricini di zucchero.






mercoledì 7 febbraio 2018

Migliaccio




Per carnevale quest'anno volevo preparare un dolce diverso, possibilmente non fritto; così, girando sul web, ho scoperto questo dolce: il migliaccio!
Tipico dolce di carnevale della campania, in antichità si faceva con il miglio (da cui il nome) ma oggi, più comunemente si usa il semolino.
Gli ingredienti sono semplici e poi avevo proprio un po' di semolino in dispensa....ecco, mi sono detta, quest'anno il mio dolce di carnevale sarà prorpio questo.
Ve lo consiglio, ha una consistenza umida e cremosa e il giorno dopo è ancora più buono 😘😋 


Ingredienti per una tortiera dal diametro di 20 cm:

100 g di semolino
250 g di latte
250 g di acqua
170 g di ricotta cremosa
120 g di zucchero 
2 uova 
20 g di burro
1 scorza d'arancia
1 bustina di vanillina 
1 pizzico di sale
zucchero a velo


Preparazione:

In un pentolino versare il latte, l'acqua, il burro, il sale e la scorza di mezza arancia.
Portare il tutto ad ebollizione, togliere la scorza d'arancia e versare a pioggia il semolino aiutandosi con una piccola frusta per non formare grumi. Cuocere a fuoco basso per 2-3 minuti.
Versare l'impasto di semolino in un piatto e lasciarlo raffreddare.
In una terrina rompere le uova, unire lo zucchero e la vanillina e con una frusta elettrica montare il composto fino a renderlo bello spumoso.
Unire a cucchiaiate la ricotta, la buccia grattugiata di mezza arancia e, sempre usando la frusta, poco per volta unire anche il semolino preparato e raffreddato.
Lavorare bene con la frusta fino ad ottenere un impasto morbido e senza grumi.




Versare il composto in una teglia imburrata e infornare a 190-200° per circa 1 ora.





Togliere dallo stampo quando la torta sarà tiepida. Impiattare e spolverare con lo zucchero a velo.


fonte della ricetta blog giallo zafferano



domenica 4 febbraio 2018

Panini di kamut con spinaci e provola



Quando ti prende la voglia di fare qualche impasto lievitato ......
stranamente, questa volta una voglia di salato (strano per me 😏).
Quando voglio fare un pane morbido, da tempo, uso questo impasto. Questa volta ho cambiato le farine e il risultato è stato molto soddisfacente!!!



Ingredienti:

150 g di farina di kamut
100 g di farina tipo 1
120 g di acqua tiepida
25 g di burro
12 g di lievito di birra fresco
20 g di zucchero
6 g di sale
1 cucchiaio di olio evo

- per il ripieno -
500 g di spinaci freschi
100 g di provola dolce
olio evo, sale, pepe e noce moscata qb

 - per decorare -
1 tuorlo d'uovo
1 cucchiaio di latte
semi di sesamo



Preparazione dell'impasto con il Bimby:

Versare nel boccale l'acqua tiepida, il lievito sbriciolato e lo zucchero, azionare 3 min. vel. 2 a 37°.
Aggiungere le farine, il burro, il sale, l'olio e azionare 3 min. tasto spiga.
Lasciare lievitare l'impasto nel boccale per 1 ora circa.
(Per impastare in modo tradizionale vedi qui)
Nel frattempo cuocere gli spinaci.
Mettere in una padella un cucchiaio di olio evo e due di acqua, aggiungere gli spinaci lavati e sgocciolati, poi cuocere per qualche minuto con il coperchio.
Togliere il coperchio e farli asciugare, aggiustare secondo i propri gusti con sale, pepe e noce moscata.
Aggiungere la provola tagliata a piccoli pezzi e mescolare fino a quando si sarà sciolta completamete (se dovesse servire aggiungere un po' di latte ).
Stendere l'impasto dando una forma rettangolare per poi ricavarne 6 quadrati.
Mettere un cucchiaio di spinaci su una metà del quadrato e con la rotellina tagliare a striscioline l'altra metà del quadrato.
Coprire con le striscioline gli spinaci premendo un pò per sigillare le estremità.






Sistemare i panini sulla placca del forno foderata di cartaforno e spennellarli con l'uovo sbattuto con il latte. 
Alla fine cospargerli con abbondanti semi di sesamo.




Lasciare lievitare ancora per 30-40 minuti nel forno spento con la luce accesa,  poi cuocere a 180° per circa 30 minuti.

martedì 16 gennaio 2018

Sbrisolona



La Sbrisolona è un dolce tipico di Mantova. Il suo nome deriva da "brisa" che nel dialetto della zona vuol dire briciola.
Avevo già postato questa torta tempo fa qui.
In questa versione con il Bimby la sua preparazione è molto veloce  e il risultato ottimo 😋




 Ingredienti:

100 g di mandorle pelate
100 g di farina di mais
100 g di farina 0
80 g di zucchero di canna
1 tuorlo d'uovo
100 g di burro o strutto
scorza di mezzo limone grattugiata

per decorare:
mandorle con la buccia
zucchero a velo


Preparazione con il Bimby:

Versare nel boccale le mandorle senza buccia e tritare per 5 sec. vel. 7.
Aggiungere gli altri ingredienti e azionare per 30 sec. vel 6.
Rivestire una teglia con cartaforno e versare il composto, molto granuloso, e livellarlo con le mani.
Distribuire sulla superfice le mandorle con la buccia (che io non avevo 😉) infossandole un po'.
 


Infornare a 180° per circa 35 minuti, fino a che la superficie risulti leggermente dorata.




Lasciare raffreddare e spolverare con lo zucchero a velo.

venerdì 15 dicembre 2017

Delizia al caffè e cioccolato


Delizia di nome e di fatto!!!!
Questo dolce è veramente una coccola da concederci ogni tanto.....
in questi giorni di festa avremo una scusa in più per prepararla 😉


Ingredienti:

- per la frolla -
100 g di farina 0
20 g di cacao
75 g di burro
1 uovo
40 g di zucchero

- per la ganache -
100 g di cioccolato fondente
60 ml di caffè
25 g di zucchero
2 tuorli d'uovo
60 ml di panna

qualche lampone e zucchero a velo per decorare


Preparazione:

Impastare tutti gli ingredienti per la frolla fino ad ottenere un panetto.
Lasciare riposare in frigorifero per mezz'ora.
Stendere l'impasto e foderare una tortiera (20 cm) imburrata e infarinata.
Bucherellare il fondo con una forchetta e infornare a 180° per 18-20 minuti.



Nel frattempo preparare la ganache.
Mescolare i rossi d'uovo con lo zucchero e montarli con la frusta fino a che diventino spumosi.
Portare la panna ad ebollizione.
Unire i rossi montati e cuocere fino a 90°e poi togliere dal fuoco.
Aggiungere il caffè e versare il composto ottenuto sopra il cioccolato tagliato a piccoli pezzi.
Mescolare fino a quando il cioccolato si sarà sciolto.
Fare raffreddare la crema .

Una volta cotto il guscio di frolla lasciarlo raffreddare e poi riempirlo con la ganache preparata.
Decorare con qualche lampone al centro e zucchero a velo sulla frolla.



mercoledì 6 dicembre 2017

Babà


E' da tanto che avevo preso le formine per fare i babà ma dopo un primo tentativo, non molto riuscito, ho voluto riprovarci!!!
Così, seguendo questa ricetta, ho ottenuto dei babà veramente deliziosi e molto simili agli originali di pasticceria 😊



Ingredienti:

300 g di farina 0
4 uova
50 g di zucchero semolato
100 g di burro
1 cubetto di lievito di birra
1 pizzico di sale

Per lo sciroppo :

150 g di rum
350 g di acqua 
150 g di zucchero
scorza di 1 limone



Preparazione con il Bimby:

Versare nel boccale le uova, lo zucchero, il burro, il sale e il lievito sbriciolato.
Azionare 30 sec. vel 7.
Aggiungere la farina 30 sec. vel 7
Lasciare lievitare l'impasto per circa mezz'ora nel boccale.
Lavorare nuovamente l'impasto, 10 sec. vel. 7.
Trasferire l'impasto negli stampini, ben imburrati e infarinati e lasciare lievitare nuovamente per circa 1 ora.
Infornare in forno caldo a 220 per 10 minuti poi abbassare a 180° e continuare per altri 25 minuti.
Nel frattempo preparare lo sciroppo.
Nel boccale versale l'acqua, lo zucchero e la scorza del limone, 5 min. 60° vel. 1.
Trascorso questo tempo rimuovere la scorza di limone e aggiungere il rum.
Quando i babà saranno pronti bagnarli abbondantemente con lo sciroppo. Eseguire questa operazione mentre sono ancora caldi.





 Con l'impasto in eccesso, dopo aver riempito tutte le formine, ho fatto anche un grosso fiore che ho inzuppato con lo stesso sciroppo.











lunedì 27 novembre 2017

Ratafià di lamponi


Per questo delicato liquore devo ringraziare mia cucina Ketty che me lo ha fatto conoscere. 
Il termine ratafià indica un qualsiasi tipo di liquore composto da un infuso a base di succhi di frutta e alcool.
Il ratafià piemontese viene prodotto su tutto l'arco alpino dove era bevanda tradizionale già nel 1600.
E' un liquore d'altri tempi che piaceva molto alle "madamine" piemontesi e anche ad una grande attrice come Rossella Falk.


Ingredienti:

750 g di lamponi
600 g di cognac
350 g di zucchero
350 ml di acqua
cannella in stecca (10 cm)
2-3 chiodi di garofano
noce moscata grattugiata


Preparazione:

Versare in un vaso ermetico i lamponi con il cognac, la cannella, i chiodi di garofano e una grattuggiata di noce moscata.
Lasciare macerare per 15 giorni.


Trascorso questo tempo con una garza filtrare il cognac e schiacciare delicatamente i lamponi per recuperare tutto il liquido.
Preparare uno sciroppo sciogliendo in un pentolino lo zucchero nell'acqua.
Lasciarlo raffreddare completamente e poi unirlo al cognac.
Fare riposare il Ratafià almeno per un giorno e poi conservarlo in frigorifero, continuerà a migliorare.

venerdì 17 novembre 2017

Decimo compleanno del blog con crostata tunisina





Non ci posso credere: sono arrivata al decimo compleanno del mio blog!!!!!
Esattamente il 17 Novembre 2007 postavo la Crostata Tunisina.
Quanti ricordi, quante scoperte, quanti nuovi modi di cucinare .... Attraverso i vostri blog, i suggerimenti di mie amiche, esperimenti personali... sono cresciuta molto!!!!
Ringrazio tantissimo tutti! Continuerò ad imparare insieme a voi!!!

Per festeggiare questo decimo compleanno ho voluto riproporre la ricetta del mio primo post, modificandola un po'.
Ho utilizzato la farina di riso integrale nell'impasto della frolla rendendola così gluten free.



Ingredienti:

- Per la frolla -

300 g di farina di riso integrale
130 g di burro morbido
80 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
la buccia grattugiata di mezzo limone
1 cucchiaino di lievito

- Per la farcia -

170 g di nocciole
60 g di zucchero
50 g di olio di semi di vinacciolo
120 g di cioccolato fondente
3 uova
1 cucchiaino di lievito


Preparazione:

Seguire la preparazione della pasta frolla come da ricetta base.
Foderare una teglia imburrata e infarinata con la pasta frolla stesa.
Montare i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno belli spumosi, incorporare le nocciole tritate, il lievito, l'olio e il cioccolato sciolto.
Montare a neve ferma gli albumi e incorporarli all'impasto.
Versare il composto nel guscio di frolla e con i ritagli di frolla rimasti decorare la torta come una crostata.

Cuocere in forno a 180° per circa 35 minuti.
Una volta sfornta spolverare con lo zucchero a velo.








mercoledì 1 novembre 2017

Torta tre ingredienti









Torta tre ingredienti ... già questo titolo, intrigante di suo, mi ha incuriosito!
Una volta letta la ricetta verifico subito se ho in casa questi tre ingredienti...voi che dite???
Eccola qui! Fatta subito!!!! E pure piaciuta!!
Ha una consistenza piacevolmente cremosa ed è veramente buona 😋



Ingredienti :

160 g di cioccolato bianco
160 g di philadelphia
4 uova
zucchero a velo x decorare


Preparazione:

Accendere subito il forno a 180° e nella placca del forno, o in una teglia, mettere 2 dita di acqua: questo dolce si cuoce a bagnomaria.
Preparare uno stampo da 18 cm di diametro, ungerlo con pochissimo burro e rivestirlo con cartaforno.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria e mettere da parte.
Con una frusta sbattere i tuorli con il formaggio fino a quando risulteranno ben amalgamati, poi aggiungere il cioccolato sciolto.
Montare gli albumi a neve ben ferma e unirli piano piano al composto. 

Versare il composto nello stampo e appoggiare nella teglia con l'acqua.  




Cuocere per 30-35 minuti a 180° poi spegnere il forno e lasciare dentro la torta fino a completo raffreddamento.










martedì 24 ottobre 2017

Zucchette di pane


Ho già provato questi panini alla zucca ma senza il ripieno di formaggio.
Questa volta volevo cercare di dare proprio l'effetto di una zucca, sia fuori che dentro.
Non so se ci sono riuscita......  per la cena di Halloween siamo in tema!!!
Ci staranno proprio bene queste zucchette sulla tavola😊


Ingredienti:

200 g di zucca cotta e calda
250 g di farina tipo 1
100 g di farina di kamut
1 cucchiaino di miele
1 bustina di lievito di birra secco
100/120 g di latte tiepido
2 cucchiai di olio evo (io di semi di vinacciolo)
1 cucchiaino raso di sale

per il ripieno :
semi di zucca 
provola

spago per legare il pane


Preparazione con il Bimby:

Versare nel boccale il latte tiepido (100 g, se poi l'impasto risulterà troppo duro aggiungere gli altri 20 g),il cucchiaino di miele e il lievito secco: azionare 3 min. a vel. 2.
Unire la zucca , le farine, l'olio e il sale : azionare 3 min. vel spiga.
Lasciate l'impasto nel boccale a lievitare per circa 1 ora.
Per fare lìimpasto in modo tradizionale seguire i passaggi di questa ricetta.
Togliere il pane dal boccale e ricavarne dei pezzetti di circa 50 g.
Allargare con le mani ogni porzione e al centro mettere qualche seme di zucca e il formaggio a pezzettini.
Chiudere bene e formare una pallina.



    
Con lo spago legare ogni panino in modo da formare una zucchetta.
Lasciare lievitare nel forno spento con la luce accesa per un'altra oretta




Cuocere a 180/190° per circa 30 minuti.
Quando il pane si sarà raffreddato togliere lo spago.